Logo Avis Lombardia
News 18/03/2021

Avis Lombardia contribuirà alla campagna vaccinale contro il Covid-19

 

Il presidente Oscar Bianchi ha sottoscritto con l’assessore al Welfare e Vice Presidente di Regione Lombardia Letizia Moratti l’accordo quadro affinchè le Avis territoriali possano somministrare vaccini ai propri donatori e ai familiari conviventi, le cui donazioni di sangue sono fondamentali per il funzionamento del sistema sanitario regionale.

 L’accordo prevede la possibilità per le 648 Avis Comunali e 12 Avis Provinciali, di collaborare alla campagna di vaccinazione massiva tramite le proprie organizzazioni, mettendo a disposizione personale sanitario e amministrativo all’interno dei centri vaccinali massivi, ma potranno anche, laddove ritenessero, attivare linee vaccinali presso le Unità di Raccolta dell’Avis. Il tutto secondo appositi accordi con le ATS di competenza che definiranno il processo attuativo per lo svolgimento della vaccinazione.

 Nel momento di attivazione dell’accordo con le ATS di riferimento, sarà quindi compito di ogni struttura locale comunicare ai propri donatori la modalità operativa: pertanto il donatore dovrà attendere comunicazione da parte dalla propria Avis.

 Avis Regionale Lombardia è lieta di essere parte attiva di un processo così fondamentale per l’uscita dall’emergenza sanitaria e nella tutela della salute dei propri donatori.

Regione Lombardia ha riconfermato con questo accordo il valore fondamentale della donazione, e la condivisione dell’obiettivo dell’autosufficienza del fabbisogno regionale e nazionale di sangue e plasma. Grazie per l’impegno in questa direzione allo staff dell’assessorato al welfare e al presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali Emanuele Monti.

Avis Lombardia