Logo Avis Lombardia
Servizio Civile

Che cos’è il Servizio Civile Nazionale (SCN)?

Il Servizio Civile Nazionale è stato istituito con la Legge 64 del 2001 con cui il governo ha dato ai giovani tra i 18 e i 28 anni (non ancora compiuti) la possibilità di dedicare un anno della propria vita al servizio del paese e della collettività.

Con questa legge si dà continuità all’esperienza dell’Obiezione di Coscienza venuta meno con la sospensione dell’obbligo di leva.

Il Servizio Civile Nazionale è finalizzato a:

- concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;

- favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;

- promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei  diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;

- contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.

(per maggiori informazioni www.serviziocivile.it)

Perché Avis sceglie SCN?

Avis Regionale Lombardia ha scelto di aderire (dal 2004) al Servizio Civile Nazionale nella convinzione che i giovani volontari e volontarie possano costituire un vero valore aggiunto alle attività di un’Associazione di volontariato.

Per questo si impegna a:

- valorizzare al massimo le risorse personali di ogni volontario;

- coinvolgere i giovani nelle diverse fasi di attività e di lavoro del progetto, di verifica critica degli interventi e delle azioni;

- affiancarli a persone più esperte in grado di guidarli e di insegnare loro facendo insieme;

- disporre degli adeguati momenti di formazione, verifica e discussione del progetto proposti in modo chiaro ed attuati con coerenza.

Avis Regionale Lombardia propone ai giovani un anno di Servizio Civile Nazionale come esperienza diretta di cittadinanza attiva e di partecipazione responsabile e si propone di “disseminare”, attraverso i volontari, spinte e stimoli partecipativi nei confronti della popolazione giovanile e più in generale nei confronti di tutta la comunità locale, grazie la presenza dei giovani di SCN al fine di stimolare il confronto intergenerazionale all’interno dell’Associazione.

Pagine: 1 2

Scarica i documenti