Logo Avis Lombardia
News 01/03/2017

SVE in Romania

È stato approvato il primo Progetto di Sve – Servizio Volontario Europeo – che prevede l’invio di un volontario, da parte di AVIS Nazionale, in un’associazione estera. Le attività avranno una durata di 5 mesi e saranno incentrate sui temi dell’inclusione sociale, cittadinanza attiva, multiculturalità e naturalmente dono del sangue.

Contenuti e partner di Progetto

Come previsto da Erasmus Plus, è stato presentato un unico progetto nel quale confluiscano due azioni parallele:
a) Progetto Sve di Accoglienza presso Avis Lombardia, che coinvolge due volontari provenienti dalla Romania e dal Marocco
b) Progetto Sve di Invio di AVIS Nazionale in Romania, presso Adapto, con sede a Costanza. Obiettivi del progetto di invio in Romania del volontario italiano In collaborazione con Adapto, associazione di promozione sociale con Sede nella città di Costanza, da inizio giugno a fine ottobre 2017.
Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare e dare seguito alle precedenti attività associative. Gli obiettivi sono:
– favorire la diffusione della cultura dell’inclusione e della solidarietà in ottica multiculturale, perseguite già con i precedenti progetti, e la conoscenza dei progetti di Erasmus plus tra nuove organizzazioni
– promuovere una dimensione internazionale dei progetti di intervento giovanile di Avis
– sviluppare e potenziare iniziative di divulgazione e promozione della donazione gratuita, anonima, volontaria e periodica in Europa, all’interno di un sistema europeo coerente con i contenuti della Carta Europea della donazione, presentata a Bruxelles in occasione della Giornata Mondiale del Donatore 2016.

Attività proposte
– Interventi di promozione della cittadinanza attiva nelle scuole, nelle università e nei centri di aggregazione giovanile al fine di favorire l’attivazione dei partecipanti
– studio e avvio di una campagna social sulla donazione del sangue, in collaborazione con l’Associazione dei donatori di sangue rumena “Fundatia Donatorilor Benevoli de Sange”
– in tema di inclusione e multiculturalità, studio e realizzazione di iniziative da sviluppare a distanza con i volontari stranieri accolti in Avis Lombardia, ideate nei rispettivi territori e contesti di riferimento
1)Ipotesi: campagne che colleghino i giovani rumeni e marocchini residenti in Lombardia/Italia
2)Comunicazione e racconti sulla propria esperienza: Blog, Facebook, video, fotoreportage;
3)Collaborazione con le attività ordinarie dell’Associazione Adapto che si occupa di progetti di sostegno per giovani con disabilità
La conoscenza del proprio territorio da parte dei volontari sarà preziosa nell’ideare azioni e iniziative congrue con il contesto socio-culturale di riferimento

Collaborazione con le attività ordinarie di Adapto:
– attività di promozione delle forme di volontariato proposte dall’Europa all’interno del Programma Erasmus tra la popolazione giovanile
– laboratori di lingua con i giovani
– altre attività che verranno specificate

Collaborazione con “Fundatia Donatorilor Benevoli de Sange” di Bucarest
– Incontri a Bucarest per conoscere la realtà associativa
– Coinvolgimento del volontario italiano in attività da svolgersi in sede o a distanza, allo scopo di conoscere la realtà e, mutuando le proprie le competenze e conoscenze in tema di promozione del dono del sangue, proporre e progettare nuovi strumenti operativi.

Alloggio: il volontario verrà alloggiato in un piccolo appartamento o avrà una stanza in un appartamento più grande, in condivisione con altri volontari.

Supporto economico: I costi di viaggio sono a carico del programma. Al volontario è assicurato vitto e alloggio, servizi di trasporto, assicurazione, corso di lingua. Inoltre al volontario è riconosciuto un pocket money di € 60,00 al mese per la copertura delle proprie spese personali.

Località: Costanza (in rumeno Constanța, in assato Kustendji, Kustendja, Köstence, Constantza e, in epoca romana, Tomi o Tomis) è un municipio (301 221 abitanti) della Romania situato sulla sponda occidentale del Mar Nero e capoluogo dell’omonimo distretto. È un importante porto e un centro industriale di grande rilevanza. Nel 2007 è stata istituita la Zona metropolitana di Costanza che comprende oltre alla città anche 13 comuni limitrofi.

Nelle vicinanze della città si trovano le celebri terme, che, insieme alle lunghe spiagge, attraggono ogni anno milioni di turisti. Le principali industrie della città sono quelle dell’inscatolamento e la manifattura di contenitori per il petrolio. A nord si trova il centro turistico di Mamaia Per informazioni: contattare Avis Lombardia: e mail sve.scn@avislombardia.it, Tel 022666656