Logo Avis Lombardia
News 01/09/2017

Servizio Civile 2016-2017 – every end is a new beginning

E’ giunto quasi al termine il progetto di Servizio Civile 2016-2017 e gli 11 volontari in servizio nelle diverse sedi lombarde ci saluteranno il 12 settembre, al termine di un percorso lungo un anno.

Alcuni di loro hanno voluto salutare Avis lasciando ricordi, aneddoti, immagini che condividiamo con voi e che ritroverete al completo sul blog dei volontari.

Arrivederci ragazzi, ci mancherete! Grazie per questi lunghi ed entusiasmanti 12 mesi insieme!

Un’esperienza che mi ha insegnato e segnato molto: insegnato perché ho scoperto un mondo che non conoscevo e ho imparato come funziona; segnato perché mi sono sentita sempre parte di un gruppo unito, un’associazione con profondi valori, tanto da portarmi a iscrivermi io stessa come donatrice e fare parte di Avis a tutti gli effetti.” Paola

mettersi in gioco,(…) stata la mia prima esperienza lavorativa, ho cercato di portare nuove idee.(…)un’esperienza importante che ha contribuito a formarmi come persona.” Nicolò

“I giorni passano e quelli che erano dei ragazzi come me in poco tempo diventano amici e il luogo di lavoro diviene un ambiente familiare con cui relazionarmi facilmente. (…) posso dire di essere cresciuto come lavoratore e come uomoDavide

C’è una cosa da dire soprattutto di servizio civile in Avis Lombardia: le persone che ogni giorno fanno e hanno fatto parte di questo piccolo grande mondo(…)Nico

Un anno con Avis, un anno di esperienza progetti e miglioramenti, gioco e formazione, di musica, teatro e consapevolezza, nuove conoscenze e gioco di squadra” Sara

il Servizio Civile è una grande opportunità: è una palestra dove mettere in pratica le proprie capacità, e anche i propri errori e da entrambe trarne un profitto assolutamente positivo…. Sarà difficile smettere!Mariateresa

Che dire…non posso far altro che ringraziare Avis per avermi dato questa importantissima possibilità  per la mia crescita personale e professionale.Marco

Ciuffo ribelle, la perfezione è il suo secondo nome, manda messaggi solamente con uno sguardo e la cosa più importante da consigli da sorella maggiore… Eh si lei è la mia Olp conosciuta da molti come Anna P.” Dounia

Un anno di servizio civile .. attraverso gli occhi e gli occhiali dell’OLP
Sembra la solita banalità dire che un anno è volato, ma così è stato. Un periodo intenso fatto di risate, qualche arrabbiatura, tanta empatia, gioie e lievi dolori ma soprattutto soddisfazioni.  Nascono così ricordi indelebili che ci accompagneranno anche in futuro. Per questo Il Servizio Civile è un’esperienza formante sia per il volontario, sia per chi accoglie e segue questo percorso, vedere crescere umanamente e professionalmente qualcuno è lo stimolo, dal quale attingere, per continuare con intensità di anno in anno.” Anna P.