Logo Avis Lombardia
News locali 22/01/2012

SMS Bufala, una nuova catena

Una nuova ennesima catena di sms “bufala” sta circolando, attualmente in Toscana, con una richiesta di sangue. “Giralo per favore. Bimbo di 17 mesi necessita sangue gruppo B positivo per leucemia fulminante. Fai girare sms è urgente. Mi fido di te, inviala a tutti i tuoi numeri, è importantissimo”: questo il messaggio, corredato anche di un nome e un numero di cellulare.

La falsità del messaggio è confermata dal Centro Regionale Sangue: al cellulare in questione non risponde nessuno ed il bambino citato nel messaggio è ormai grande, il suo trapianto risale a dieci anni fa, sta assolutamente bene e non ha peraltro mai avuto bisogno di sangue.
Simona Carli, direttore del Centro Regionale Sangue, ha inoltre ricordato che attualmente il sangue B positivo è addirittura in eccedenza.
L’assessore regionale al diritto alla salute Daniela Scaramuccia ha commentato “Sono messaggi scorretti, fuorvianti e pericolosi  e chiediamo ai cittadini che li ricevono di non rilanciarli. Il rischio è che in questo modo le persone affluiscano ai centri trasfusionali in maniera disordinata, creando solo confusione. Chi vuole fare un gesto di solidarietà, vada pure a donare, ma non in seguito a sollecitazioni di questo tipo”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Lascia un commento o una tua considerazione sull'articolo appena letto.

Devi accedere con le tue credenziali, per poter lasciare un commento