Logo Avis Lombardia
News 19/12/2016

Il pittogramma è un premio per tutti i donatori italiani

E’ arrivata una novità nel sistema trasfusionale italiano: il pittogramma, una certificazione, un marchio di riconoscimento per tutti i prodotti emoderivati prodotti da materia biologica raccolta su territorio nazionale da donatori anonimi, volontari e responsabili.

Per tutti i donatori italiani è una ventata di novità e trasparenza.

Gian Franco Massaro, presidente FIODS (la federazione delle maggiori associazioni di sangue a livello internazionale) e di AVIS Molise ritiene che questo sia un grande riconoscimento per i donatori che, da anni, si impegnano silenziosamente per sostenere il Sistema Sangue nazionale, contribuendo così a garantire a coloro che ne hanno necessità un’assistenza gratuita. Il senso di solidarietà è uno dei valori che rende “umani”.

Massaro prosegue sottolineando che, i farmaci che derivano dal dono (volontario, anonimo, periodico e gratuito) siano identificabili, è un segnale forte di riconoscenza da parte del Ministero della Salute per tutti i volontari che operano in questo ambito.

E’ importante principalmente per dare visibilità al gesto del dono dei donatori italiani. Quindi è giusto che sia riconoscibile il farmaco la cui realizzazione è resa possibile dai donatori italiani. La sicurezza è garantita comunque a prescindere dall’origine.

(fonte www.buonsangue.net)