Logo Avis Lombardia
News regionali 03/12/2012

Cristina Rossi 2012, donare è appartenere

Grande partecipazione delle Avis comunali e provinciali alla  decima edizione del seminario Cristina Rossi che si è svolta sabato 1 dicembre presso la sala convegni dell’Istituto Padre Monti a Saronno (VA).

Quest’anno il seminario è stato dedicato al tema della donazione multiculturale, con un’attenzione particolare alle seconde generazioni ed alla loro attenzione ai temi della solidarietà e della costruzione di cittadinanza attiva.

Elena Marta, docente di psicologia sociale e di comunità della Università Cattolica, da molto anni collaboratrice di Avis regionale, ha rotto il ghiaccio inquadrando il tema dell’inclusione sociale tramite la donazione e soprattutto del ruolo del volontariato in questi percorsi. A seguire Giacomo Di Matteo, dirigente del Ministero dell’Interno, ha descritto con grande entusiasmo e passione un progetto Avis che a Cremona da tempo riesce a promuovere la donazione nelle comunità di migranti. Una voce diversa quella poi di Maryan Ismail, antropologa dell’immigrazione, che ha passato in rassegna le diverse campagne di promozione del dono nelle diverse culture riuscendo nel suo intervento a smontare alcuni pregiudizi e a stimolare una riflessione sulla straordinaria trasversalità del tema in ogni angolo del mondo.

A Paolo Guiddi e Anna Granata, ricercatori dell’Università Cattolica, il compito di descrivere il progetto di ricerca-azione condotto con Avis regionale grazie al quale sono stati intercettate le associazioni costituite da giovani della seconda generazione per coinvolgerli in una riflessione comune sul senso della donazione di sangue e sui processi di costruzione di solidarietà e cittadinanza attiva.

Nel pomeriggio è stata subito la volta dei veri protagonisti, ossia i cosiddetti “nuovi italiani”  che si sono organizzati in forme associative diverse per dare voce e forza alla loro presenza ed allo stesso tempo tradurre il loro istinto per la solidarietà in forme concrete a sostegno del prossimo. Rassmea Salah (Giovani musulmani d’Italia), Hatice Canci (Genti di pace junior) e Medhin Paulos (Rete G2) hanno coinvolto il pubblico esprimendo la loro grande determinazione nel mettersi a disposizione del prossimo, mostrando come la solidarietà sia un valore nativo nelle diverse culture.

La giornata si è poi chiusa con la presentazione dei progetti Avis di promozione del dono nelle comunità di migranti. Avis provinciale Bergamo, comunale Vigevano, Lecco e Vimercate hanno descritto i loro interventi sul territorio, spesso condotti con il supporto e la collaborazione di altre associazioni con un ruolo di mediazione culturale.